Storia di Bacoli - Campi Flegrei

Campi Flegrei
Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia di Bacoli

Località flegree > Bacoli


Bacoli fu fondata dai Romani che ne dettero il nome di "Bauli" L'etimologia della zona è alquanto misteriosa: la si vuole far risalire a "Boaulia" ovvero "stalla di buoi" legata al mito di Ercole che secondo la tradizione rubò dei buoi a Gerione e si mise in fuga .Lo stemma comunale di Bacoli include anche Ercole come fondatore del luogo In età augustea Bacoli  fu eletta come avamposto militare ed amministrativo insieme alla vicina Baiae

Con la fine dell'impero romano, questa zona perse la sua importanza storico-militare per poi rinascere dal secolo XVIII diventando una delle mete preferite degli europei.Dell'antica "Bauli" sono ancora conservati i resti di "Cento camerelle" de "la piscina Mirabilis",ove terminava l'antico acquedotto romano....inoltre il cosiddetto "sepolcro di Agrippina"  Ad essa, la madre di Nerone, la zona di Bacoli è decisamente legata.


bacoli e capo miseno

Infatti essa a Bacoli aveva una villa, la stessa ove si rifugiò, dopo il tentativo di omicidio avvenuto in mare, e quella stessa villa dove poi fu uccisa. La tomba di Agrippina oggi viene rilevata in una zona a ridosso del mare ma probabilmente essa era in un'altra zona .. inoltre era molto più piccola e meno fastosa



Torna ai contenuti | Torna al menu